Seconda malattia neurodegenerativa al mondo dopo l’Alzheimer, il Parkinson colpisce ogni anno in Italia circa 6.000 persone

PARKINSON: PREVENIRE SI PUO’

In occasione della Giornata Nazionale, incontri gratuiti di informazione e sensibilizzazione con i medici dell’IRCCS San Raffaele Pisana

Appuntamento venerdì 27 novembre dalle 17.30 alle 21.30 a Piazza San Silvestro, Roma

ROMA, 19 NOVEMBRE - Ogni anno in Italia circa 6.000 persone vengono colpite dalla malattia di Parkinson e in un caso su cinque hanno meno di 50 anni. Rimanere attivi il più a lungo possibile può prevenire il Parkinson e,  insieme alle terapie più avanzate e un approccio multidisciplinare, può contribuire a rallentare la progressione della malattia e migliorare la qualità della vita in tutte le sue fasi. È questo il messaggio chiave della Giornata Nazionale Parkinson che si celebra il 28 novembre e che nasce con l’obiettivo di sensibilizzare l’opinione pubblica nei confronti della seconda patologia neurodegenerativa più diffusa dopo l’Alzheimer.

Vota questo contenuto

Documenti allegati