XII Giornata nazionale dell’Afasia: al San Raffaele Sulmona l’A.I.T.A. Abruzzo incontra operatori e pazienti

L’afasia, cosa è, come affrontarla e le sue implicazioni sociali. Di questo si è parlato oggi, nel corso di un incontro organizzato in collaborazione con l’A.IT.A, associazione italiana afasici, presso la Casa di cura San Raffaele Sulmona.

L’appuntamento rientra nella serie di incontri programmati in tutta Italia, in vista della XII giornata nazionale dell'afasia (18 ottobre 2019), con lo scopo di sensibilizzare le persone focalizzando l’attenzione soprattutto sui risvolti sociali della malattia. In Italia circa 150.000 persone soffrono di afasia, che comporta disturbi del linguaggio e difficoltà nell’interagire con gli altri. Mediamente ogni anno si contano 20.000 nuovi casi.

Diverse le testimonianze di pazienti afasici e loro familiari che hanno stimolato l’interesse dei partecipanti.

Vota questo contenuto